BANANO

Simone Bazzanti, in arte Banano, soprannome ereditato dal nonno, nato nel 1980, tatuatore autodidatta dal 2005, professionista dal 2010, quando apre il Banano’s Tattoo a Montevarchi (Arezzo), dopo 5 anni lo studio si trasforma grazie a delle collaborazioni, nasce l’attuale Banano’s Family Tattoo.

Amante del tatuaggio fin da Bambino, coltiva la sua passione per l’arte il disegno e il tatuaggio negli anni, frequentando l’istituto statale d’arte di Firenze, passo le giornate di scuola disegnando gli allora tribaletti nelle ore di materie scientifiche.

Uscito da scuola mi dedico ad altre passioni e lavori, trascurando per qualche anno il disegno ma non la passione per i tatuaggi, fino a quando non decido di provare a fare un corso per tatuatori a Milano, nel 2005, presso l’azienda Biotek, con docente Gigi Brusaferri, storico tatuatore milanese, da lì è stato fortunatamente un crescendo, la mia scuola sono state le convention, mai saltata una almeno in Italia (all’ora ce ne erano fortunatamente poche), questo mi ha permesso di conoscere un sacco di tatuatori ed addetti ai lavori che ancora oggi ringrazio, ognuno di loro mi ha dato e portato qualcosa, ringrazio in primis Zuno, Davide Andreoli e il mio compaesano Federico De Lillo ( per tutti Il Pesce) mi hanno riempito di consigli di cui ho fatto tesoro, mi hanno permesso di non fare passi falsi, e di crescere.

Amo muovermi, partecipare a convention, e tramite il mio grande amico Giorgio Rabacchin, che mi ha presentato, dal 2017 collaboro assiduamente con il Roma Tattoo Museum, dove ho trovato la mia seconda Famiglia.

Banano